Comune di Cernusco Sul Naviglio

Richiesta di permesso per zona a traffico limitato (ZTL)

Ufficio di riferimento: Polizia Locale icona per la stampa della pagina

Descrizione Procedimento

MODALITA' D'ACCESSO PER LA ZONA A TRAFFICO LIMITATO A CONTROLLO ELETTRONICO

 

1.   VEICOLI INTESTATI A RESIDENTI NELLE VIE INTERESSATE DALLA Z.T.L.
Transito e sosta autorizzata esclusivamente negli appositi spazi privati.
E’ consentita la sosta per un massimo di 30 minuti al fine di effettuare operazioni di carico e scarico di oggetti ingombranti, pesanti o voluminosi:
La qualità di residente è assunta con l’iscrizione all’anagrafe del Comune di Cernusco sul Naviglio.
Il diritto di accesso alla Z.T.L. si perde con la con la cancellazione anagrafica.
 
 
2.    VEICOLI INTESTATI A DOMICILIATI NELLE VIE INTERESSATE DALLA Z.T.L. CON RESIDENZA FUORI DAL COMUNE DI CERNUSCO SUL NAVIGLIO.
Transito e sosta autorizzata esclusivamente negli appositi spazi privati.
E’ consentita la sosta per un massimo di 30 minuti al fine di effettuare operazioni di carico e scarico di oggetti ingombranti, pesanti o voluminosi.
La qualità di domiciliato dovrà risultare da contratto di locazione o comunque da adeguata documentazione.
Validità: anni 1.
 
3.    VEICOLI DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA’ E MEZZI OPERATIVI UTILIZZATI PER LAVORI PUBBLICI O PRIVATI AUTORIZZATI CON ORDINANZA
Transito e sosta negli orari indicati sul permesso.
La sosta non deve comunque costituire intralcio alla circolazione
Validità: stabilita di volta in volta.
 
4.    VEICOLI AVENTI MASSA A PIENO CARICO FINO A 3,5 t. DI PROPRIETA’ DELLE IMPRESE ARTIGIANALI E COMMERCIALI CON SEDE ALL’INTERNO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO – Z.T.L.
Transito e sosta limitatamente alle operazioni di carico e scarico con orario
           dalle 7.00 alle 13.00                      
La sosta non deve comunque costituire intralcio alla circolazione.
In assenza di veicoli di proprietà dell’impresa, il permesso può essere rilasciato a veicolo intestato al titolare della medesima.
Validità: anni 1.
 
5.   VEICOLI DI PROPRIETA’ DELLE IMPRESE ARTIGIANALI E COMMERCIALI CON SEDE NELLE VIE DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO Z.T.L. CON CONSEGNA A DOMICILIO.
Sosta autorizzata esclusivamente negli spazi privati.
Il permesso verrà rilasciato solo per le attività che possano dimostrare l’effettivo servizio a domicilio.
In assenza di veicoli di proprietà dell’impresa, il permesso può essere rilasciato a veicolo intestato al titolare della medesima.
Validità: annuale.
 
6.    VEICOLI CON AUTORIMESSA ALL’INTERNO DELLA ZTL
Solo transito con itinerario autorizzato per raggiungere l’autorimessa.
Sono compresi anche i posti auto privati di cui si ha temporaneamente la disponibilità.
Validità: anni 5.
 
 
7.   VEICOLI INTESTATI A MEDICI E PEDRIATRI DI FAMIGLIA CONVENZIONATI CON IL S.S.N., MEDICI DELL’UFFICIO D’IGIENE, DELLA MEDICINA LEGALE, MEDICI VETERINARI IMPEGNATI IN SERVIZIO TERRITORIALE DELLA A.S.L.
Il permesso può essere rilasciato per il veicolo in uso esclusivo al medico e deve essere utilizzato direttamente dal medico stesso.
La sosta è consentita in deroga ai limiti stabiliti dagli artt. 6, 7 e 158 nel N. C.d.S. in merito alla Z.T.L., ma non nei casi in cui si contravvenga alle altre disposizioni dei suddetti articoli del citato codice.
Validità: anni 1.
 
8.    VEICOLI AVENTI MASSA A PIENO CARICO FINO A 3,5 T., UTILIZZATI CON CONTINUITA’ PER IL CARICO E LO SCARICO DI MERCI. 
Transito e sosta limitatamente alle operazioni di carico e scarico con orario dalle ore 7.00 alle ore 13.00.
La sosta non deve costituire intralcio alla circolazione.
Validità: anni 1.
 
8/bis. VEICOLI UTILIZZATI CON CONTINUITA’ PER ATTIVITA’ DI MANUTENZIONE E RIPARAZIONE CON CONTRATTO DI ASSISTENZA AVENTI CARATTERISTICHE DI PRONTO INTERVENTO ALL’INTERNO DELLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO Z.T.L.
La sosta è consentita nell’arco di validità del permesso limitatamente alle operazioni di carico e scarico o di intervento e non deve comunque creare intralcio alla circolazione. Il rilascio del permesso è subordinato alla presentazione del certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. e di idonea documentazione attestate contratti di manutenzione o servizio all’interno della Z.T.L.
Validità: anni 1.
 
9.    ARTIGIANI
Transito con orario prestabilito per la via più breve Per il raggiungimento dell’attività artigianale e sosta consentita limitatamente per le operazioni di carico e scarico merci e/o attrezzature.
Validità: anni 1.
 
10.CURE MEDICHE E/O FISICHE
Permessi temporanei con transito e/o sosta rilasciati per comprovate esigenze di cure mediche e fisioterapiche o in caso documentato di invalidità temporanea.
Validità: di volta in volta.
 
11.COMPONENTI DELLLA GIUNTA COMUNALE
Validità: durata del mandato.
 
12.CONSIGLIERI COMUNALI.
Ingresso: esclusivamente da via Tizzoni ed uscita in via Marconi.
Validità: durata del mandato.
 
13.REVISORI DEI CONTI.
Ingresso: esclusivamente da via Tizzoni ed uscita in via Marconi.
          Validità: durata del mandato
 
14. DIPENDENTI COMUNALI
Ingresso: esclusivamente da via Tizzoni ed uscita in via Marconi.
Sono autorizzati i dipendenti comunali ed i soggetti individuati nella deliberazione della Giunta Comunale n° delg0279 del 29/10/2007, previa autorizzazione rilasciata dal Comando Polizia Locale, secondo il seguente ordine decrescente di priorità:
·         Mezzi di servizio dell’Amministrazione Comunale;
·         Dipendenti autorizzati all’utilizzo dell’autovettura privata per ragioni di servizio;
·         Le seguenti categorie di dipendenti comunali, in base al criterio della particolare necessità o anche a rotazione:
1.    personale del presidio di turno per la chiusura serale;
2.    messi in servizio per lo svolgimento dei Consigli Comunali;
3.    dipendenti che raggiungono il posto di lavoro in motociclo;
4.    personale a tempo parziale con inizio dell’orario di lavoro dopo le ore 8.30;
5.    gestore del bar annesso alla biblioteca;
6.    automezzo in dotazione all’AUSER.
       Validità: anni 1.
        
 
Tutti i permessi sopra elencati possono essere rilasciati in forma temporanea per comprovate esigenze (trasferimenti di residenza in corso, spostamenti di attività commerciali e interventi d’urgenza).
 
Con apposito atto, il rilascio di tutti i permessi sopra elencati, può essere subordinato al pagamento di una somma.
 
Il transito e la sosta in deroga al presente regolamento, nelle vie e nelle piazze ubicate all’interno della Zona a Traffico Limitato, sono consentiti a:
 
-          motocarrozzette, ciclomotori ed autoveicoli al servizio di persone diversamente abili muniti di apposito contrassegno.
 
1) Cittadino diversamente abile residente nel Comune di Cernusco sul Naviglio:
Il Comune invierà al cittadino diversamente abile un avviso nel quale si chiederà di dichiarare all’Ufficio di Polizia Locale, mediante fax, lettera, telefonicamente o di persona, i dati di nr. 1 targa ad esso associata che sarà abilitata all’ingresso nella Z.T.L.
Qualora il cittadino diversamente abile dovesse usare un ulteriore mezzo di trasporto con una targa diversa, potrà dichiarare tale situazione in anticipo, oppure entro 96 ore dall’ingresso in Z.T.L., mediante fax, lettera, telefonicamente o di persona, presso gli Uffici del Comando di Polizia Locale, comunicando i propri dati anagrafici, la targa di riferimento, il numero del permesso in suo possesso (contrassegno), il Comune di rilascio.
Qualora il cittadino diversamente abile dovesse essere sanzionato per l’ingresso in Z.T.L. con un veicolo non segnalato preventivamente, si gestirà il processo di annullamento con le usuali modalità attualmente adottate.
 
1) Cittadino diversamente abile non residente nel Comune di Cernusco sul Naviglio:
Il cittadino diversamente abile che non risiede nel Comune e che dovesse entrare all’interno della Z.T.L., dovrà dichiarare tale situazione in anticipo, oppure entro 96 ore dall’ingresso, mediante fax, lettera, telefonicamente o di persona, presentandosi presso gli Uffici del Comando di Polizia Locale, comunicando i propri dati anagrafici, la targa di riferimento, il numero del permesso in suo possesso (contrassegno), il Comune di rilascio.
 
-          autoveicoli destinati al servizio pubblico di trasporto,
-          mezzi per la pulizia meccanica della strada;
-          mezzi per la raccolta differenziata dei rifiuti;
-          taxi, autoveicoli N.C.C.;
-          mezzi di soccorso;
-          veicoli di servizio nell’ambito dei compiti d’istituto dei Corpi di Polizia Locale e Provinciale; delle Forze di Polizia, dei Vigili del Fuoco, delle Forze Armate, degli altri Corpi Armati dello Stato
-          veicoli di soccorso e trasporto della protezione civile;
-          autoveicoli intestati ad Enti Pubblici, Società ed Aziende erogatrici di servizi pubblici essenziali (servizi postale, di telecomunicazione, erogazione di acqua ed energia):
-          autoveicoli al servizio delle Pubbliche Amministrazioni, compresa la Magistratura e di proprietà degli enti esercenti servizi pubblici, con logo societario od evidenti simboli apposti sulla carrozzeria (Stato, Regione, Provincia, Comune e loro Consorzi, Unioni ed associazioni).
-          veicoli di Istituti di Vigilanza privata per i servizi di vigilanza;
-          veicoli per trasporto valori muniti di scorta;
-          autoveicoli utilizzati per il rifornimento di medicinali;
-          autoveicoli adibiti al trasporto di pasti per il rifornimento di mense ospedaliere, scolastiche, di case di riposo per anziani o singole comunità e servizio di catering;
-          veicoli attrezzati per la rimozione forzata;
-          veicoli adibiti a trasporto funebre ed i veicoli di servizio al seguito;
-          biciclette e quadricicli a pedalata assistita.
 
Inoltre sono autorizzati al transito e/o sosta nella Z.T.L., previo rilascio di permesso temporaneo giornaliero:
 
·         autoveicoli impiegati per necessità eccezionali operative o logistiche di manutenzione e riparazioni d’urgenza ed interventi per lavori stradali non programmabili;
·         autoveicoli utilizzati da lavoratori che stanno rispondendo ad una chiamata di reperibilità, da artigiani della manutenzione e dell’assistenza con relativo certificato della C.C.I.A.A. per interventi tecnico – operativi urgenti ed indilazionabili.
·         trasporto o ritiro da parte di privati i oggetti voluminosi presso attività artigianali o commerciali:
Transito e sosta limitata alle operazioni di carico e scarico, oggetti pesanti e/o voluminosi per un massimo di 30 minuti.
·         trasporto valori e rappresentanti con campionari voluminosi e/o di preziosi.
transito e sosta limitata alle operazioni di carico e scarico, per un massimo di 30 minuti.
·         veicoli al servizio di testate televisive con a bordo mezzi di supporto e ripresa, gruppi elettrogeni, ponti radio etc., nonché veicoli utilizzati per la distribuzione della stampa periodica, veicoli di giornalisti iscritti all’Ordine, in possesso di dichiarazione rilasciata dalla testata per cui lavorano:
·         veicoli adibiti a cerimonie nuziali che si svolgono all’interno della Zona a Traffico Limitato (solo il veicolo degli sposi);
·         veicoli che devono effettuare traslochi all’interno della Zona a Traffico Limitato;
·         veicoli di operatori commerciali partecipanti a fiere, mercati o manifestazioni all’interno della Zona a Traffico Limitato.
 
Casistiche non previste nelle precedenti e valutabili di volta in volta dal Comando di Polizia Locale.
 
MODALITA’ DI ATTIVAZIONE DEI PERMESSI PER L’ACCESSO ALLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO.
Per i permessi provvisori:
recarsi presso gli Uffici della Polizia Locale o contattarli componendo il numero verde indicato sugli appositi segnali (800532330) per l’attivazione dell’accesso comunicando la targa ed il motivo di ingresso.
 
Per i permessi a lunga scadenza:
recarsi presso gli Uffici della Polizia Locale presentando autocertificazione per il possesso del posto auto e compilando apposito modulo disponibile allo sportello.
 
I soggetti residenti e non residenti nel Comune di Cernusco sul Naviglio, che dovessero entrare all’interno della Z.T.L. per causa di forza maggiore, dovranno dichiarare tale situazione in anticipo, oppure entro 96 ore dall’ingresso, mediante fax, oppure lettera, comunicando i dati anagrafici, la targa di riferimento, la motivazione dell’accesso.
 
Fatti salvi i casi di rilevanza penale, in tutti quei casi in cui venga accertato un utilizzo abusivo dei permessi per il transito e/o sosta in Zona a Traffico Limitato (Z.T.L.) o degli speciali contrassegni da esporre sui veicoli asserviti al trasporto di persone diversamente abili, titolari del contrassegno stesso, in quanto revocati, scaduti, non restituiti per morte del titolare o comunque non più in corso di validità, i medesimi documenti saranno ritirati, non appena possibile, dagli Agenti accertatori all’utente della strada che ne abbia la materiale disponibilità e restituiti al competente Ufficio che ne ha curato il rilascio.

Tempistica

5 giorni

Operatività silenzio assenso

Documenti associati

Richiesta di accesso e transito in zona a traffico limitato