Comune di Cernusco Sul Naviglio

Venerdì 11 ottobre un concerto saluta l’arrivo del pianoforte acquistato dall’Amministrazione e che sarà in dotazione in modo permanente alla Casa delle Arti

Data: 3 ottobre 2019 icona per facebook icona per la stampa della pagina

Sarà un concerto a inaugurare il prossimo venerdì 11 ottobre alle 21 il nuovo pianoforte in dotazione alla Casa delle Arti acquistato dall’Amministrazione comunale per essere utilizzato all’interno del ‘contenitore’ culturale per eccellenza di concerti e musica. Si tratta di uno strumento della prestigiosa casa costruttrice Steinway & Sons, fondata nel 1853, marchio leggendario, che rappresenta il Pianoforte per antonomasia, ha attraversato brillantemente 150 anni di storia, divenendo immaginario collettivo; ancor oggi, continua a garantire la più assoluta eccellenza a livello di produzione e qualità degli strumenti, che rimane inalterata nel tempo.

“E’ di grande importanza aver dotato la Casa delle Arti di uno strumento così prestigioso, un sicuro arricchimento per le numerose e valide proposte che, da sempre, caratterizzano la stagione musicale nel nostro Auditorium – sottolinea l’assessore alla Cultura Mariangela Mariani -. L’acustica della Casa delle Arti, sommata a questo strumento, con le sue caratteristiche tecniche di prestigio, penso concorrano a confermare questo spazio come luogo principe per le rassegne di musica che già oggi sono molto apprezzate”.

Il pianoforte acquistato dall’Amministrazione comunale è stato costruito negli anni ’60 del secolo scorso ed è stato sottoposto a minuzioso restauro e sostituzione praticamente integrale, con materiali originali, della parte fonica dalla ditta Passadori di Brescia.

Lo strumento era appartenuto, in origine, alla musicista milanese Laura Alvini, scomparsa nel 2005, illustre interprete, ben nota a livello internazionale, insegnante di tastiere storiche presso la Scuola Civica di Milano, di cui, con visionaria iniziativa, aveva promosso e coordinato il dipartimento di Musica Antica.

In occasione dell’evento inaugurale, l’Associazione Amici di Laura Alvini, in collaborazione con Ottava Nota di Milano, proporrà una serata di musica dedicata alla figura di Clara Schumann, di cui ricorrono quest'anno duecento anni dalla nascita, di suo marito Robert e degli amici più cari che avevano frequentato e animato la vita famigliare e culturale di casa Schumann.

Le musiche saranno eseguite da ex allievi e colleghi di Laura Alvini, fra cui si annoverano brillanti interpreti e insegnanti presso istituzioni prestigiose.