Comune di Cernusco Sul Naviglio

Suono della prima campanella: tutto pronto per accogliere alunne e alunni all’inizio del nuovo anno scolastico

Data: 3 settembre 2019 icona per facebook icona per la stampa della pagina

Con l’apertura degli asili nido e l’inizio delle attività delle insegnanti in preparazione dell’avvio delle lezioni, si inaugura ufficialmente il nuovo anno scolastico.

Tra le novità di settembre, il cambio di guardia alla guida dei due istituti Comprensivi della città: dall’1 settembre infatti la Professoressa Stefania Strignano e il Professor Nicola Ferrara hanno terminato il loro incarico in città dandosi il cambio con il Professor Claudio Mereghetti per la dirigenza dell’Istituto Margherita Hack e la Professoressa Maria Cristina Costanzo per la dirigenza dell’Istituto Rita Levi Montalcini.

“Ai dirigenti che si sono impegnati nello scorso anno scolastico rivolgiamo un grande ringraziamento per avere dedicato passione e professionalità alle nostre scuole e ai nostri studenti, aggiungendo tempo ed energia a quelli già dedicati alla direzione dei rispettivi Istituti – hanno detto il Sindaco Ermanno Zacchetti e l’Assessore all’Educazione Nico Acampora salutandoli a conclusione del loro incarico -. Diamo il benvenuto ai due nuovi Presidi, in ruolo dall’1 settembre con i quali siamo già al lavoro, sicuri di poter collaborare insieme, ognuno per quanto di propria competenza e responsabilità, per migliorare ancor di più l’offerta scolastica e l’esperienza didattica dei nostri bambini e ragazzi”.

 

LAVORI NELLE SCUOLE

La sospensione estiva delle attività scolastiche ha permesso ai tecnici e alle ditte specializzate di eseguire diversi lavori già programmati o resi necessari di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Tra questi, la ritinteggiatura delle pareti del refettorio della scuola primaria di via Mosè Bianchi e la realizzazione degli spazi dedicati all’archivio nella scuola dell’infanzia di via Buonarroti. A breve si procederà anche al posizionamento delle veneziane oscuranti nelle aule del nido di via Don Milani che ospitano la nanna dei piccoli e, in alcune aule al secondo piano della scuola secondaria di primo grado di via Don Milani all’installazione delle pellicole frangisole. Sono proseguiti nei mesi estivi e andranno avanti almeno fino a ottobre, invece, i lavori di riqualificazione dell’Auditorium Maggioni, che comprende anche l’implementazione del sistema anti incendio per la valutazione dei fumi.

Mentre prosegue la progettazione per la realizzazione del nuovo spazio mensa della scuola di via Manzoni, non sono partiti durante i mesi estivi, al contrario di quanto era stato pianificato, i lavori che dovevano interessare i bagni della scuola Manzoni. Questo a causa di una grave inadempienza della ditta a cui dovevano essere assegnati i lavori e con la quale l’Amministrazione ha ora un procedimento aperto. I lavori facevano parte del secondo lotto di interventi previsti alla Manzoni, il primo dei quali era stato portato avanti la scorsa estate e aveva visto il rifacimento di una parte dei bagni al piano terra. I nuovi lavori, invece, prevedevano opere nei bagni al piano sotteraneo, in quelli al piano sopraelevato inclusi quelli della palestra e in quelli al primo piano che ancora rimanevano da riqualificare da lotto uno. Gli uffici tecnici sono al lavoro per poter riassegnare i lavori e realizzare l’intervento approfittando del periodo natalizio di chiusura delle scuole e della prossima estate.

 

CONTROLLI NEGLI SPAZI VERDI E NELLE AULE

Come per gli altri nidi della città, prima dell’avvio delle attività di oggi anche nel nido di via Lazzati è stato effettuato il taglio dell’erba per rendere fruibili gli spazi esterni ai bambini. La zona in cui si trova questo plesso scolastico è stata interessata lo scorso agosto dalla diffusione di roditori provenienti da una azienda privata ma i sopralluoghi e i monitoraggi effettuati congiuntamente a interventi di natura preventiva da parte di una ditta specializzata incaricata dal Comune hanno preservato la scuola dalla presenza di topi negli spazi interni all’edificio.