Comune di Cernusco Sul Naviglio

Stradafacendo 2019: Prosegue l'attività di prevenzione ed educazione rivolta agli alunni delle scuole della Città

Data: 9 maggio 2019 icona per facebook icona per la stampa della pagina

Prosegue l’attività di educazione stradale, prevenzione e legalità proposta dall’assessorato all’Istruzione in collaborazione con la Polizia Locale di Cernusco sul Naviglio.

Questa mattina in via Buonarroti la piazza del mercato ha ospitato una delle attività previste dal progetto ‘Stradafacendo’ che ha coinvolto studentesse e studenti degli istituti superiori Itsos e Ipsia. Il “Crash Simulator StradaFacendo” installato in piazza ha permesso ai ragazzi di cimentarsi su due tipi diversi di simulatori: un veicolo appositamente trasformato che, ruotando su se stesso, ha fatto loro percepire l’importanza dell’utilizzo della cintura di sicurezza, e un go-kart montato su binario che a bassissima velocità impatta contro un materasso. Il tutto condito da un’ampia rassegna di esempi e filmati trasmessi su maxischermo.

Ricompresa all’interno del Piano di Diritto allo Studio e finanziata dai proventi incamerati dal Comune con le sanzioni stradali, l’attività formativa e di prevenzione che è andata in scena questa mattina fa parte del progetto più ampio che si rivolge agli istituti e alle scuole pubbliche e private del territorio abbracciando la fascia di età scolare ricompresa tra la scuola materna e quella secondaria superiore. In particolare, il “Crash Simulator StradaFacendo” fa parte delle novità introdotte quest’anno, insieme agli incontri “Don’t Dirnk & Drive” che nei mesi scorsi hanno visto l’incontro (questa volta in aula) tra agenti di Polizia Locale e studenti nel quale si è affrontato il delicato problema connesso all’uso dell’alcol alla guida attraverso lezioni interattive con slide e filmati, ma anche con attività pratiche dove i ragazzi si sono cimentati nel percorrere un breve percorso tra i birilli indossando appositi occhiali che simulavano tre diverse gradazioni dello stato di ebbrezza.

Durante l’anno sono proseguiti anche i più tradizionali incontri riservati ai bambini delle scuole materne, elementari e medie con percorsi e attività studiati in base alle diverse fasce di età.